Domenica… se ogni giorno fosse il nostro giorno libero, come decideresti di viverlo, poltriresti, faresti mille cose o semplicemente vivresti senza fretta ogni situazione che ti si presenta. Sta sempre a noi decidere, sta sempre a noi vivere anche delle situazioni imposte, con rilassatezza, spontaneità e curiosità cercando di cogliere e di imparare qualcosa. 

Sorgente: Domenica… se ogni giorno fosse il nostro giorno libero, come decideresti di viverlo, poltriresti, faresti mille cose o semplicemente vivresti senza fretta ogni situazione che ti si presenta. Sta sempre a noi decidere, sta sempre a noi vivere anche delle situazioni imposte, con rilassatezza, spontaneità e curiosità cercando di cogliere e di imparare qualcosa. 

COME AFFRONTARE LE ENERGIE NEGATIVE DEGLI ALTRI: UNA GUIDA

Fonte: V. Bojko “L’energia delle emozioni e la comunicazione” Non arrabbiatevi; la rabbia apre il canale per l’arrivo dell’energia negativa altrui. E’ ciò che vogliono i vampiri energetici. Domanda: come fare a non arrabbiarsi? La risposta è: usate l’intelletto, la mente. E’ la mente che guida i programmi emotivi, rafforza o indebolisce la loro energia. […]

BELLO, SAPERE

IL SUBCONSCIO PRENDE TUTTO ALLA LETTERA… “… Quando il medico dice al malato che la medicina non lo può guarire, il malato è capace di smettere di curarsi, convinto che la sua malattia è incurabile. Molte malattie sono considerate “incurabili” dalla medicina ufficiale. Ma dovete sapere che lo sono soltanto dal punto di vista della […]

CANCRO

I TUMORI SECONDO VALERY SINELNIKOV “Il cancro… si tratta di un vecchio rancore, rabbia, cattiveria, odio, il desiderio di vendetta che “divorano” il corpo, è una profonda ferita dell’anima, che non si rimargina…. Se una persona nella sua visione del mondo si comporta come una cellula cancerosa, crea il cancro nel suo corpo. Come funziona […]

GRANDE UNICA ALDA

Io ti ho offerto il mio corpo Io ti ho offerto il mio corpo come un moto di gioconda tristezza come un’acqua serena per andare: tu mi hai creduto una rupe divina ma non atta a ancorare la radice… Io ti ho offerto i miei tralci, la mia voce, la mia vite feconda ho domandato […]